Book signing – CHANGING MILANO by Niccolò Biddau

29 ARTS IN PROGRESS gallery hosts on Thursday, 14th March 2019 at 6.30 pm the book signing of Niccolò Biddau’s new book Changing Milano published by Photo Publisher.

The idea of presenting a photographic documentation emanates from our desire to show the uniqueness of Milan’s architectural fabric with images that highlight the origin of their forms in order to see them in their minimal expression.
The aim pursued with the publication of this book is to foster the knowledge of Milan’s architectural and urban transformation through the representation of some of the most emblematic examples of modern cities and of the new activities carried out in contemporary cities.
The book therefore provides the city’s inhabitants and visitors with a photographic story that supports the knowledge and representation of its identity.
The photographic story will therefore show the most unusual traits of this transformation, which emerge from the comparison of the images; iconic figures and symbolic values that underline the encounter between the main and complementary cultures.
29 ARTS IN PROGRESS gallery ospiterà giovedì 14 marzo 2019 dalle ore 18.30 il book signing del nuovo libro di Niccolò Biddau, Changing Milano, pubblicato da Photo Publisher.

 

Il concept della campagna fotografica muove dall’idea di mostrare l’unicità del tessuto architettonico di Milano in una visione che sappia riportare l’origine della forma per ottenere il raggiungimento del “minimum”.
L’obiettivo che ci si pone con la pubblicazione del libro è favorire la conoscenza della trasformazione architettonica e urbanistica di Milano attraverso la rappresentazione di alcuni degli esempi più emblematici della città moderna e dei nuovi interventi della città contemporanea. Una narrazione quindi a supporto della conoscenza e la rappresentazione della sua identità, a compendio di chi la abita e di chi vi transita.
Sottolineare la raffinatezza architettonica alla base di un progetto e coglierne la forma essenziale vuol dire riuscire a dimostrarne la bellezza in modo nitido e armonico, richiamando figure iconiche presenti nel nostro immaginario estetico per farle vedere e fissarle definitivamente nel tempo.